Le Persone

Conciliazione tra lavoro e vita privata

Il Gruppo Estra favorisce e incoraggia l’equilibrio tra lavoro e vita privata dei propri dipendenti tramite l’adozione di modalità di lavoro flessibili e la rimozione delle principali situazioni che ostacolano il work-life balance.

Il Gruppo Estra nel 2019 ha attivato la modalità di lavoro dello smart working (o lavoro agile) per 11 dipendenti (7 uomini e 4 donne). Nel corso del 2020, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, l’utilizzo di questa modalità è stato ampliato, coinvolgendo 450 dipendenti del Gruppo.

Un’altra iniziativa messa in atto  in un’ottica di bilanciamento vita-lavoro riguarda la creazione di un efficace sistema di videoconferenza tra le principali sedi del Gruppo (Prato, Siena, Arezzo e Ancona) che permette di comunicare e lavorare, evitando spostamenti con conseguente eliminazione di perdite di tempo, riduzione dei rischi legati ai viaggi, nonché risparmio di consumi energetici.

Inoltre, il 23 ottobre 2019 è stato stipulato l’accordo tra il Gruppo Estra e le rispettive sigle della R.S.U. sulle cosiddette “ferie solidali” (rif. art. 24 del D.Lgs. 151/2015) che consente ai dipendenti di cedere a titolo gratuito le ferie e i permessi a colleghi appartenenti alla stessa Società che abbiano terminato la propria spettanza contrattuale di ferie e permessi e che si trovino a dover assistere figli, coniuge o convivente che necessitano di presenza e cure costanti.

Nel corso del 2019, il Gruppo ha rinnovato, tramite accordo con le parti sindacali, ai propri dipendenti la possibilità di convertire, in parte o nella sua totalità, il premio di risultato annuale a misure di welfare aziendale (flexible benefit) oppure di destinarlo a fondi di previdenza complementare.

Desideri maggiori approfondimenti?

Scarica ora la versione integrale in formato pdf del Bilancio di Sostenibilità 2019

download pdf