Lettera agli Stakeholder

La Dichiarazione Consolidata di Carattere Non Finanziario 2020 non può che essere percorsa nei suoi vari capitoli dalla pandemia da COVID-19 che ha colpito e colpisce ancora quasi tutte le nazioni del mondo. Le conseguenze sociali ed economiche sono evidenti. Come Gruppo abbiamo fatto e continuiamo a fare, tutto quanto è nelle nostre possibilità per limitare le conseguenze e contribuire alla ripresa.

Proprio questa esperienza ha reso ancora più evidente quanto le imprese siano parte integrante del sistema ambientale e sociale e di quanto il collegamento con gli Stakeholder, il sostegno reciproco, la presa d’atto di una condizione comune, siano elementi essenziali per il mantenimento dei livelli di performance e per lo sviluppo.

Non è un caso se il piano strategico messo a punto per il 2021-2025, attraverso un ampio percorso partecipativo interno, prenda le mosse dai nostri valori e li declini in traiettorie di lungo periodo che mettono al centro l’essenzialità delle persone, il cambiamento climatico e la transizione tecnologica. Traiettorie che incrociano 8 dei 17 SDGs (Sustainable Development Goals), approvati dall’ONU e da raggiungere nel 2030.

Forse mai come quest’anno dobbiamo ringraziare le nostre persone che, nonostante le difficoltà del lavorare da remoto, hanno confermato i livelli di produttività storici, raggiunti con impegno e dedizione. Per loro abbiamo messo in atto azioni continue per la salvaguardia della loro salute e per limitare la diffusione del contagio dentro e fuori l’azienda.

Per clienti, fornitori e collettività abbiamo deciso azioni di sostegno coerenti con il più vero significato di responsabilità sociale d’impresa.

Sul fronte ambientale, relativamente alla lotta al cambiamento climatico, la pandemia non ha generato sul Gruppo Estra un impatto negativo, visto che la produzione di energia da fonti rinnovabili è proseguita regolarmente.

Rimane costante anche il valore economico generato e distribuito agli Stakeholder: fornitori di beni e servizi (escludendo quelli per l’acquisto di materie prime), alle risorse umane e alla collettività.

Il pronto adeguamento operativo ed organizzativo attuato dalle Società del Gruppo al mutato contesto e le azioni intraprese per limitare gli impatti della crisi, dimostrano la grande capacità di resilienza del Gruppo.

L’Amministratore Delegato Alessandro Piazzi e il Presidente Francesco Macrì

Desideri leggere la sintesi?

Scarica ora la sintesi in formato pdf del Bilancio di Sostenibilità 2020

download pdf