Lettera agli Stakeholder

Con la Dichiarazione Consolidata di Carattere Non Finanziario 2019, raggiungiamo un importante traguardo. Quello di far combaciare questo documento con il Bilancio di Sostenibilità 2019 del Gruppo. Un risultato, raggiunto al nostro quinto anno di rendicontazione di sostenibilità, che attesta l’importante crescita del Gruppo nella consapevolezza di quanto questi temi siano fondamentali per lo stesso business aziendale. Scrivere nel marzo 2020, questa comunicazione sui dati dello scorso anno, in piena emergenza sanitaria da COVID-19, dà la sensazione di parlare di un mondo che oggi non esiste più. Non riteniamo sia così. Le conseguenze sociali ed economiche sono inevitabili, ma faremo tutto quanto sta nelle nostre possibilità, individuali ed aziendali, per limitare le conseguenze e contribuire alla ripresa. Con questo spirito raccontiamo in questo documento il valore che hanno per noi tutti i nostri Stakeholder.

Estra, i temi materiali e gli SDGs

Il Gruppo Estra è impegnato a promuovere la sostenibilità e le pratiche sostenibili in numerosi contesti della propria attività. Per questo abbiamo voluto stabilire un processo di allineamento tra i temi materiali del Gruppo che contribuiscono maggiormente al raggiungimento dei Sustainable Development Goals (SDGs), introdotti dalle Nazioni Unite nel 2015. L’abbinamento mette in luce quanto le attività del Gruppo incrocino molti dei 17 Goal, a testimonianza di quanto le aziende possano incidere sul loro raggiungimento. In particolare alcuni Goal sono molto collegati al nostro agire: lotta al cambiamento climatico, consumo e produzione responsabile, energia pulita e accessibile, città e comunità sostenibili, imprese, innovazione e infrastrutture, lavoro dignitoso e crescita economica.

Il capitale umano

La cura verso i dipendenti, lo sviluppo delle loro competenze, l’attenzione al loro benessere e alle loro aspirazioni, sono aspetti fondamentali per il Gruppo. Il numero dei dipendenti del Gruppo è aumentato poco meno di sessanta unità, superando i 760 occupati. Quasi la totalità di questi ha un contratto a tempo indeterminato che garantisce a tutti, ma in particolare ai giovani, una prospettiva certa sul proprio futuro. Alla sicurezza sul lavoro dedichiamo particolare attenzione, tanto che nel 2019 il numero degli infortuni si è ridotto del 50%, risultato dovuto anche al grande impegno del Gruppo nella formazione in materia di salute e sicurezza, svolta nello scorso anno. L’attenzione alla crescita professionale dei dipendenti si è sostanziata nella formazione di 701 dipendenti (vale a dire l’87,5% del totale) che hanno preso parte ad attività formative, per un totale di 23.439 ore.

Estra e i clienti

Vogliamo offrire ai nostri oltre 800mila clienti un servizio di prossimità, prima di tutto garantendo un contatto semplice e immediato con i nostri 80 uffici al pubblico, nei quali il tempo medio di attesa è di soli 11 minuti, mentre è di 55 secondi quello al call center. Servizi di qualità, testimoniati dalla costante diminuzione dei reclami, dovuta anche alla particolare cura che dedichiamo alla correttezza e alla trasparenza del processo di vendita. Attenzione riconosciuta anche dalle Associazioni dei Consumatori che con noi hanno firmato il Protocollo di autoregolazione per contratti e attivazioni non richieste. Nel 2019 siamo molto cresciuti nel settore della distribuzione del gas naturale e su questo fronte è per noi di prioritaria importanza la sicurezza degli impianti. È sistematica l’attività di ispezione delle nostre reti per garantire alti standard di sicurezza. La ricerca programmata delle perdite si attesta intorno al 100% della rete per ogni anno.

L’ambiente

La salvaguardia dell’ambiente, l’utilizzo razionale delle risorse naturali, insieme allo sviluppo sostenibile sono, da sempre, al centro dell’attenzione del Gruppo Estra. Siamo particolarmente impegnati nella riduzione dei consumi interni, nell’efficientamento energetico e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Nel 2019 abbiamo promosso un listino green per la vendita di energia elettrica. Chi sceglie questo listino ha la certezza che i kWh consumati sono stati prodotti da fonti rinnovabili. Per il 2020 abbiamo come obiettivo un listino per la vendita di gas metano che garantisca l’abbattimento della CO2 prodotta dalla combustione. E sono due i dati che rendono evidente l’impegno del Gruppo per la tutela dell’ambiente: il 92% dei rifiuti che produciamo vengono inviati a recupero; le emissioni di CO2 evitate grazie alla produzione di energia da fonte rinnovabile sono state pari a oltre 12.455 tonnellate.

Valore economico generato e distribuito

A partire da questo esercizio, la DNF rendiconterà la creazione e distribuzione del valore economico generato dal Gruppo Estra per i suoi Stakeholder. Questo approccio permette di interpretare i dati del bilancio consolidato in un’ottica multi-stakeholder che abbraccia un universo fatto di molteplici “remunerazioni” che rappresentano la vera “impronta” economica che l’azienda imprime nella collettività. Estra crea ricchezza sia per gli interlocutori primariamente interessati ai risultati aziendali (es. Azionisti/soci, Personale, Pubblica amministrazione) che per tutti gli altri soggetti con i quali il Gruppo intrattiene rapporti commerciali (fornitori, finanziatori e consumatori). Il valore economico distribuito agli Stakeholder nel 2019, cresce del 19% rispetto al 2018, superando quota un miliardo di euro. Crescono in particolare le quote relative al personale, alla pubblica amministrazione e ai fornitori. Il 62,4% dell’importo delle forniture viene speso nel Centro Italia, a testimonianza dello stretto rapporto con il nostro territorio di riferimento.

Lo sviluppo delle comunità locali

I soci indiretti di Estra sono 139 Comuni situati nelle province di Ancona, Arezzo, Firenze, Grosseto, Macerata, Pistoia, Prato e Siena. Con loro abbiamo attivato una collaborazione, anche in virtù dell’importanza dei servizi erogati, per concordare e realizzare iniziative volte a generare ricadute positive sul territorio e sulla qualità della vita dei cittadini. Numerose sono le iniziative realizzate dal Gruppo Estra per lo sviluppo del territorio di riferimento con l’obiettivo di promuovere la cultura della sostenibilità e stili di vita coerenti con l’uso consapevole e responsabile delle risorse naturali. Per tutti ricordiamo i progetti dedicati alle scuole di ogni ordine e grado (Energicamente, ROARR, Limita lo speco) e il progetto finanziato da Erasmus+ per la formazione della nuova figura professionale del “Project Manager del Bilancio di Sostenibilità e del Report Integrato”. Anche nel 2019 Estra ha promosso il programma e-qube Startup&idea Challenge. L’iniziativa, conferma ancora una volta la forte attenzione del nostro Gruppo verso l’innovazione, un punto cardine attorno al quale ruotano attività e investimenti, che riguardano diversi settori e Società del Gruppo.

L’Amministratore Delegato Alessandro Piazzi e Il Presidente Francesco Macrì

Desideri leggere la versione integrale?

Scarica ora la versione integrale in formato pdf del Bilancio di Sostenibilità 2019

download pdf