L'Ambiente

Azioni per mitigare gli impatti ambientali

Per mitigare i suoi impatti sul territorio e sulla collettività, il Gruppo intraprende le seguenti attività:

Efficientamento energetico attraverso la Società dedicata, Estra Clima

Incentivazione della mobilità elettrica

Produzione di energia da fonti rinnovabili

Recupero dei rifiuti prodotti

Proseguono gli interventi di efficientamento energetico delle sedi del Gruppo.
In particolare, nel 2020 sono stati completati tutti gli interventi di sostituzione delle macchine di climatizzazione a servizio della palazzina uffici della sede di Prato, per la quale è in fase di studio il progetto di schermatura solare Urban Jungle.
È inoltre in fase di esecuzione in tutte e tre le sedi di Arezzo, Prato e Siena la separazione delle utenze energetiche volta a migliorare i consumi e a permettere una puntuale attribuzione degli stessi.

Incoraggiare modalità di trasporto a minor impatto ambientale è una delle principali azioni per ridurre la dipendenza da combustibili fossili e le emissioni di gas climalteranti.
Per questo motivo Estra ha deciso di investire ormai da alcuni anni nella mobilità elettrica attraverso la realizzazione di infrastrutture di ricarica e, più recentemente, attraverso la commercializzazione di mezzi per la mobilità sostenibile, come le e-bike.

Dalla prima colonnina di ricarica inaugurata a dicembre 2016, il settore della mobilità elettrica e sostenibile ha registrato una costante crescita. Alla fine del 2020 si contano 19 colonnine installate tra Toscana e Marche (+6 rispetto al numero complessivo del precedente anno). Nel 2021, è prevista l’installazione di ulteriori colonnine in vari Comuni toscani. A novembre 2020 Estra ha anche attivato, in partnership con MiMoto, startup italiana, il primo servizio di scooter sharing elettrico 100% Made in Italy nella città di Firenze.

Con una flotta di oltre 50 scooter, il servizio di scooter sharing è diventato strategico per gli spostamenti in città, per disincentivare l’utilizzo del mezzo privato, migliorando la mobilità locale. In neanche due mesi, a fine 2020, si sono registrati 2.000 utilizzi del servizio e 9.000 km percorsi con i nuovi scooter elettrici.

ABBIAMO STAMPATO, ABBIAMO PIANTATO

Il Gruppo Estra partecipa al processo di riforestazione mondiale proposto dalla Società americana Print Releaf attraverso una piattaforma automatica online in grado di misurare il consumo di carta per ogni singolo lavoro di stampa (peso e volume) e, al contempo, di determinare l’equivalente numero di alberi da piantare in tutto il mondo grazie ad una rete di progetti di riforestazione certificati (Brasile, Repubblica Domenicana, India, Irlanda, Madagascar, Messico e Stati Uniti).

Nel 2020 Estra ha compensato l’equivalente di 2.558.456 pagine standard totali di consumo di carta mediante la riforestazione di 307 alberi. Il dato 2020, come conseguenza dell’emergenza COVID-19, riscontra una diminuzione rispetto alle 3.235.893 pagine standard totali di consumo di carta e la riforestazione di 389 alberi del 2019.

Le stampanti collegate al sistema Print Releaf sono 150, pari a circa l’89% del parco di tutte le Società del Gruppo: oltre alle stampanti di Prato ed Ancona, sono state aggiunte al progetto anche quelle di molti store di Estra Energia sparsi per il territorio nazionale. Tra gli obiettivi futuri è prevista la continua diffusione di questo sistema a tutte le stampanti delle sedi e uffici di Arezzo, Siena, Murgia, Rieti e Fano.

Desideri maggiori approfondimenti?

Scarica ora la sintesi in formato pdf del Bilancio di Sostenibilità 2020

download pdf